La Roma non ha rispettato il FFP

Scritto da Daniele Aloisi  | 

La Roma ammette di non aver rispettato i requisiti del fair play finanziario imposti dall’Uefa, in base all’ultimo bilancio. Lo fa, come riporta l’agenzia DIRE, attraverso una nota ufficiale nella quale spiega che “è stato registrato, in base ai dati consuntivati al 30 giugno 2021, uno scostamento dai requisiti di pareggio UEFA per il periodo di rendicontazione di 4 anni. Pertanto, la Società potrà essere soggetta all’invio di maggiori informazioni economico-finanziarie e, successivamente, il Club Financial Control Body (CFCB), addetto al controllo, potrà richiedere eventuali chiarimenti in contraddittorio per le valutazioni del caso”. Non è comunque detto che un’indagine ufficiale possa condurre a qualche tipo di provvedimento. “Non essendo predeterminata una automatica applicazione di una sanzione in conseguenza di una violazione, e a maggior ragione quale tipo di sanzione, non è oggi prevedibile quale decisione sarà assunta dal CFCB alla conclusione degli approfondimenti sopra descritti”.


💬 Commenti