Empoli, Zanetti: "Mourinho è un allenatore straordinario. La Roma si ferma di squadra"

Scritto da Leonardo Cocchi  | 

Alla vigilia di Empoli-Roma, il tecnico dei toscani Paolo Zanetti ha concesso un'intervista a Il Corriere dello Sport di cui vi proponiamo uno stralcio:

Come si batte un avversario che, al di là delle difficoltà del momento, ha un grande potenziale?
«Con l’equilibrio e l’umiltà. Non vogliamo e non possiamo essere spettatori del match, dobbiamo mantenere la nostra identità».

Cioè creare gioco senza rintanarsi. Sa che è pericoloso contro la Roma?
«È più pericoloso difendere lo 0-0 e basta: perdo di sicuro. Giocando a modo nostro, abbiamo qualche possibilità. Certo, Mourinho è un allenatore straordinario che può punirti con le ripartenze. Servirà attenzione nella doppia fase, per non concedere troppi spazi aperti. Non possiamo cadere nel tranello».

Come si ferma Dybala?
«Mah, parliamo di un fuoriclasse che da solo sposta gli equilibri. Ma non puoi pensare di concentrarti solo su di lui. Dybala si ferma di squadra, la Roma si ferma di squadra».

 


💬 Commenti