Mkhytarian: "Non c'era il secondo giallo per Pellegrini"

Scritto da Daniele Aloisi  | 

Quanto era importante ripartire dopo la sconfitta col Verona?
“Era importante vincere stasera perché sappiamo che tra 3 giorni giochiamo il derby. Era importante alimentare l’ambizone la mentalità della squadra in vista del derby”.

Com’era lo spogliatoio anche per il rosso a Pellegrini?
“Non posso dire niente, ma per noi è un male aver perso il nostro capitano per il derby. È un leader, che trascina la squadra. Abbiamo perso un giocatore molto importante, speriamo non succeda più. Mi sembra che non ci fosse il secondo giallo”

Puoi giocare in tutti i ruoli dietro la punta, pensi anche tu che puoi esprimerti meglio?
“Ovviamente posso giocare lì. La decisione è del mister che deciderà se giocherò come 10 o come ala. Vincere è più importante di tutto. Non mi importa dove giocherò. L’importante è dare il mio contributo per la vittoria”.

L’ultimo derby è stato deciso da lei e Pedro che ora è alla Lazio. Vi sentirete?
“Penso che sarà meglio di sentirci dopo la partita. Prima tutti penseranno alla gara e ci concentreremo. Dopo avremo tempo per parlare e commentare”.


💬 Commenti