Cagliari, Mazzarri: "La punizione del 2-1 non c'era, ci manca anche un rigore clamoroso. Dispiace aver perso per evidenti errori arbitrali"

Scritto da Martina Stella  | 

Il tecnico del Cagliari, Walter Mazzarri, ha parlato al termine di Cagliari-Roma.

Mazzarri a Dazn

La prestazione c’è stata.
“Le occasioni per andare sul 2-0 ne abbiamo avute un paio clamorose, oggi ho visto una squadra come piace a me. Siamo stati tatticamente perfette, non meritavamo di perdere anzi, avremmo meritato di vincere per le occasioni clamorose che abbiamo avuto. Dispiace per aver perso su due piazzati, il secondo piazzato non c’era perché c’era fallo su Lykogiannis, quindi non era punizione. Lykogiannis è stato ingenuo, però guardate non c’era fallo, c’è stato un errore arbitrale poi ci manca un rigore. Zaniolo si butta dopo, poi c’è un rigore per noi abbastanza clamoroso, dato che c’è il VAR… Mancini dà la spinta a Pavoletti, lo butta e poi fa finta di cadere, come minimo andava rivisto al VAR, come ha fatto Banti con la Fiorentina, se si fosse guardato meglio… Quando la squadra gioca così, non mi piace perdere per errori arbitrali, se il VAR c’è e vale per tutti… A Firenze non se n’era accorto nessuno, probabilmente facevamo il 2-2 e sono un po’ arrabbiato per la partita fatta contro una squadra forte, vogliamo essere trattati come gli altri”.

Cosa vi portate a casa?
“Il Napoli è primo in classifica con Insigne che fa le stesse cose di Joao Pedro, abbiamo aspettato la Roma che non aveva fatto quasi niente fino al gol, anzi un paio di occasioni le hanno avute su piazzati. Bellanova ha preso la traversa, Pavoletti ha sfiorato la doppietta poi si è divorato un gol, però sono orgoglioso dei giocatori perché ho visto una squadra di Mazzarri con sei assenze e c’è stata una grande risposta. Se dovessimo giocare sempre così, non ci sarà problema. La Roma ha grandi valori, noi avevamo sei assenze ma i ragazzi meritavamo almeno il pareggio, mi dispiace non averlo ottenuto per errori arbitrali abbastanza evidenti”.


💬 Commenti