Juventus, Allegri: "Mourinho è sempre bravo a tenere la squadra dentro alla partita. Sono contento della prestazione"

Scritto da Leonardo Cocchi  | 

Nel postpartita di Juventus-Roma ha parlato il tecnico bianconero Massimiliano Allegri.

Allegri a DAZN

La partita?
“Abbiamo rischiato di capitolare e sarebbe stato dannoso a livello psicologico, abbiamo disputato una buona partita anche dal punto di vista tecnico, però dobbiamo migliorare. Fino al momento del loro pareggio, avremmo potuto creare qualcosa di più, abbiamo sfruttato meno alcune situazioni ma sono contento. Penso sia stata una bella partita, José è sempre bravo a tenere la squadra dentro la partita”.

Il gol di Abraham?
“Sono stati bravi loro, però rimane la prestazione. Adesso abbiamo lo Spezia e poi la Fiorentina, sono due partite da vincere”.

Mourinho ha detto che la Roma è stata molto fortunata nel primo tempo: cosa ha risposto?
“José è sempre simpatico, ancora un po’ ne abbiamo per allenare. Se giochi una partita del genere, però non chiudi, rischi di capitolare come è successo”.

Potevate affondare di più?
“Avremmo potuto fare scelte diverse, soprattutto alla fine è entrato McKennie avevamo tre saltatori e avremmo dovuto crossare da destra anziché da sinistra. Dopo un primo tempo così, è normale che poi ti manchino un po’ le forze. Nel primo tempo, quando c’è stato un momento di grande pressione, dovevamo abbassare il ritmo, portarli più vicini all’area. È un passaggio che andrà fatto”.

Cosa dovete migliorare?
“Non possiamo pensare di dominare in largo e in lungo per 90’ anche perché siamo a inizio stagione. McKennie si è adattato nel ruolo di esterno, poi Milik ci ha legato il gioco ed è entrato bene. Devi tenere palla nella metà campo loro e spingere più da sinistra e cercare di segnare. Sono contento della prestazione”.

Miretti?
“Lasciamolo tranquillo, non facciamogli troppi complimenti ma ha giocato da veterano. Si vedono pochi giocatori che si smarcano in questa maniera, ha il primo controllo sempre in avanti. È stato molto bravo anche Cuadrado nel primo tempo, poi abbiamo trovato più spazio e più traiettorie di passaggio. Abbiamo fatto dei buoni tiri da fuori area, sono state fatte delle buone cose”.

Gli infortunati?
“Sarebbe importante recuperare Pogba, Di Maria e Chiesa. Non mi piace parlare degli assenti, però sono tre giocatori che hanno qualità, tecnica, che strappano. In questo momento non li abbiamo e la squadra si sta comportando bene. Dobbiamo migliorare”.

 


💬 Commenti