Partiti da Roma conquistano l’Europa. I Maneskin vincono l’Eurovision

Scritto da Anna Grossi  | 

Damiano, Victoria, Ethan e Thomas, quattro giovanissimi ragazzi di Roma che con passione stanno realizzando il loro sogno, vivere di musica rock. Nel 2016 decidono di formare il gruppo dei Maneskin e da allora hanno lavorato senza sosta per conquistare passo dopo passo il mondo della musica: X Factor, un contratto con la Sony, Sanremo e ora l’Eurovision Song Contest che li ha visti trionfare al primo posto.

Si sono esibiti ieri sera intorno alle 23 con il loro brano “Zitti e Buoni”, con cui avevano vinto l’ultimo festival di Sanremo, ed hanno aspettato con trepidazione il verdetto del pubblico. Ed è stato proprio il pubblico a premiarli e a farli salire dal quarto al primo posto della classifica, sopra a Svizzera e Francia che erano date per favorite. Emozione enorme, il commento Rai di Malgioglio e Gabriele Corsi quasi da finale dei mondiali ha coinvolto tutto il pubblico italiano, fra cui anche tanti nomi noti che ieri sera si sono spesi sui social per sostenere il gruppo, a partire da Chiara Ferragni, Fedez, Vasco Rossi e tanti tanti altri che invitano i loro followers a votare. Finalmente l’Eurovision tornerà in Italia dopo 31 anni, dopo che nel 1990 aveva vinto Toto Cutugno. Prima di lui aveva vinto solo Gigliola Cinquetti nel 1964.

“Siamo onorati e felici, ringraziamo tutti. Ma questo per noi è solo l'inizio, da domani incominceremo a suonare ovunque”. Sono le prime parole di Victoria, bassista dei Maneskin, in conferenza stampa dopo la vittoria. E, nonostante i festeggiamenti e le emozioni, è il momento dei ringraziamenti: «Ai giornalisti, alla delegazione, a tutti gli altri artisti in gara. Abbiamo trovato un ambiente super amichevole, ci siamo divertiti, è stato bellissimo», dice Damiano.

Damiano che ha regalato una splendida cartolina per la musica ringraziando nel ritirare il premio sul palco all’urlo di: «Rock'n roll never dies».


💬 Commenti