Dazn, dopo i disagi per la prima giornata pronta un'interrogazione parlamentare per chiedere un intervento del governo

Scritto da Martina Stella  | 

La prima giornata della Serie A 2021/2022 fa molto discutere, ma non per i risultati maturati sul campo. Al centro del dibattito infatti è finito il servizio offerto dalla piattaforma Dazn, che si è aggiudicata i diritti televisivi per le prossime tre stagioni del massimo campionato italiano. A partire da sabato infatti molti consumatori si lamentano di disservizi e malfunzionamenti durante la visione dei vari match. L'argomento sembra poter essere tema di confronto anche per la politica visto che Luca Pastorino, Segretario dell’ufficio di Presidenza della Camera, ha dichiarato all'agenzia di stampa che presenterà un'interrogazione a Montecitorio per chiedere al governo di intervenire sul tema. Queste le sue parole.

"I disservizi di Dazn della prima giornata di calcio sono molto gravi. Per questo motivo, nei prossimi giorni, presenterò un'interrogazione alla Camera per chiedere un intervento del governo. Milioni di persone devono fare i conti con la necessità di munirsi di un apposito decoder per poter vedere le partite del campionato di Serie A. Come se non bastasse, chi non è dotato della fibra per la connessione, rischia di assistere a gare che vanno a intermittenza, quando va bene, visto che in alcuni casi ci sono stati blocchi prolungati. Le segnalazioni degli utenti non necessitano di ulteriori commenti. Peraltro questa stagione è iniziata, giustamente, con la limitazione della capienza degli stadi a causa della pandemia di Covid. Inevitabilmente l'offerta televisiva per il calcio diventa ancora più importante. Gli abbonati devono poter usufruire di un servizio all'altezza dei costi e dell'importanza del campionato. La politica non può derubricare la vicenda come una questione secondaria. Per questo motivo è necessaria una risposta del governo".


💬 Commenti