Costanzo: “Con Mourinho i Friedkin hanno risolto i problemi di immagine”

L'advisor della comunicazione romanista: "Mou sta anche rafforzando la squadra. Questo impegno mi ha risvegliato le passioni, ma se vado allo stadio porto jella"

Scritto da Martina Stella  | 

Maurizio Costanzo è incontenibile. Da quando è stato ingaggiato dalla Roma come advisor della comunicazione, lo storico giornalista e presentatore ha raccontato più volte come intende incidere sul club. Questa la sua intervista al settimanale Oggi: "Questo impegno con la Roma mi ha risvegliato passioni sopite, come un amore quando non te lo aspetti. Sono stato amico di tutte le proprietà, gli allenatori. I Sensi mi invitavano allo stadio ma io non ci andavo e rispondevo: 'Non ci sono mai venuto, se vengo e perdiamo io non posso più uscire per strada'. Chiamando Mourinho, i Friedkin hanno risolto già due problemi, uno di immagine uno di sostanza, perché Mourinho sta rafforzando la squadra. Nel frattempo, io ho incontrato i club storici, ho parlato con le tifoserie, i tassisti. Ma soprattutto sto cercando storie: quella per la Roma è una fede che va raccontata attraverso le storie dei suoi tifosi".


💬 Commenti