Mourinho a Shaw: “Io spingo i giocatori al limite, ma a volte non sono pronti”

Scritto da Martina Stella  | 
Mourinho risponde a Luke Shaw. Alcuni giorni fa il terzino del Manchester United e dell'Inghilterra aveva ripercorso il rapporto burrascoso con il portoghese ai tempi di 'Old Trafford'. "A volte non mi sentivo parte della squadra con lui, non è stata la migliore delle relazioni", le parole del calciatore che aveva spesso ricevuto critiche pubbliche dal suo manager. Lo Special One ha commentato le dichiarazioni a 'talkSPORT': "Ho trovato un ragazzo appena dopo un infortunio gravissimo che aveva messo a rischio la sua carriera. Un ragazzo con delle paure e delle cicatrici per quella serata terribile. Io nei club cerco di migliorare la mentalità, far crescere ambizione e responsabilità. Per lui non è stato facile. Io spingo i giocatori al limite e a volte loro non sono pronti a seguirmi in quel tipo di mentalità. Abbiamo avuto anche dei periodi buoni, lui è un calciatore di grande talento. Penso che è uno dei motivi per cui ora sta giocando".

💬 Commenti