Bologna, Thiago Motta: "La Roma ha tantissimi giocatori di qualità, noi dobbiamo essere pronti ad affrontarli. Mourinho è sempre stato speciale per me"

Scritto da Leonardo Cocchi  | 

Thiago Motta, allenatore del Bologna, ha parlato in conferenza stampa a due giorni di distanza dalla sfida contro la Roma. Ecco le sue dichiarazioni:

Come sta la tua squadra?
"Stiamo bene e siamo pronti a ripartire in uno stadio che sarà pieno. Sarà una bella partita da giocare"

Curioso di vedere quale sarà l'impatto di questo stop?
"Ho entusiasmo e voglia di tornare in campo, di provare le emozioni che ti danno le partite vere. Siamo contenti di poter competere subito contro una squadra competitiva come la Roma".

Visto il suo inizio a stagione in corso, questo stop le è servito per fare la squadra più sua?
"Abbiamo avuto modo di lavorare sulle qualità singole e del gruppo. Non ho l'ossessione di fare mia la squadra, bensì di migliorarla rispetto a quello che era ieri".

Pyyhtiä?
"Lui è un giocatore che sono molto contento di avere a disposizione. Sta dimostrando grandi qualità giorno per giorno. Non guardo l'età ma la condizione e quando lo vedrò pronto gli darò sicuramente modo di mettersi alla prova".

Zirkzee?
"Al momento non è disponibile, ma abbiamo tanti giocatori di qualità su cui contare".

Com'è stata la gestione della squadra dopo il lutto di Sinisa Mihajlovic?
"Questo è un momento che abbiamo passato insieme, abbiamo cercato di affrontarlo in gruppo. Non è facile lasciarsi alle spalle un dolore del genere, soprattutto per i ragazzi che con lui hanno passato tanti anni. Sinisa si merita tutto ciò che gli è stato dedicato per la persona che era".

Una cosa che si vuole portare dietro del Bologna pre sosta e cosa invece vuole cancellare
"Voglio portare avanti questo spirito che abbiamo vissuto prima della pausa, e voglio che i ragazzi portino sempre con loro il saper pensare di gruppo e non singolarmente"

Un suo pensiero su Mourinho?
"Mourinho per me è una persona fantastica, con lui ho avuto modo di migliorarmi tanto e vincere quasi tutto. Sempre stato speciale per me, non solo per il rapporto giocatore-allenatore, ma come persona".

Un punto sugli infortunati?
"Barrow, De Silvestri, Zirkzee e Bonifazi non saranno disponibili per la sfida contro la Roma".

Avete condiviso un obiettivo per questo nuovo anno?
"Migliorarci ogni giorno, vogliamo che il domani sia meglio di oggi".

Che cosa si aspetta dal mercato?
"Si, abbiamo un'idea ben precisa, sappiamo dove vogliamo migliorarci e come possiamo farlo. Inoltre, vogliamo dare la possibilità a ogni giocatore di migliorarsi, dandogli la possibilità di esprimersi che sia nel Bologna o meno. Siamo ambizioni, e abbiamo le idee chiare di quello che abbiamo davanti".

Che soluzioni diverse da Pellegrini al gioco della Roma a seconda della posizione di gioco?
"La Roma ha tantissimi giocatori di qualità, chiunque giochi. Sono capaci di attaccare al meglio e di difendersi bene quando non hanno la palla. Noi dobbiamo essere pronti ad affrontarli in tutti i casi, per creare delle difficoltà alla Roma".

Che cosa chiede invece al suo personale 2023?
"Fare un grande allenamento domani e poi una grande partita a Roma".

C'è un messaggio per i ragazzi che sono in attesa di rinnovo?
"Sono giocatori importantissimi per noi e devono continuare a dare il meglio. Parliamo di giocatori giovani ed esperti, ma tutti sanno che ciò che conta è il campo: devono dare il meglio giorno per giorno".

Come ha vissuto il mondiale?
"Il mondiale è stato bello, con delle partite non scontate che rispecchiano un po' il calcio moderno. La finale è stata l'esempio di questo".

In questi giorni ci ha lasciato anche Pelè...
"Dispiace tantissimo per la persona, per quello che ha rappresentato nel calcio brasiliano e mondiale. Mi ricordo di mio papà quando mi diceva che era il miglior giocatore che avesse mai visto giocare, motivo per cu andava a vedere le sue partite dal vivo ovunque potesse. Condoglianze a tutti coloro che gli sono vicini".


💬 Commenti