Udinese, Sottil: "La Roma è pratica e forte, bisogna stare molto attenti"

Scritto da Leonardo Cocchi  | 

Nel prepartita di Udinese-Roma ha parlato l'allenatore dei friulani Sottil.

Sottil a UdineseTV

Che squadra è la Roma?
“Pratica e forte. Pratico è il timbro che dà Mourinho alle sue squadre: una grande fase difensiva, ripartenze improvvise, costruite al dettaglio con giocatori di qualità che interpretano il suo verbo alla perfezione. Bisogna stare molto attenti”.

Quanto è importante Pereyra per l'Udinese?
“È un giocatore universale, che può fare benissimo tutti i ruoli di centrocampo e davanti. Pereyra ci dà quella qualità in mezzo al campo da anni, e ha giocato esterno tempo fa con ottimi risultati e ha interpretato bene il ruolo anche a Monza e contro la Fiorentina. Ci dà grande palleggio e tempi d’entrata, sa attaccare benissimo la porta e difendere. Ha parametri fisici impressionanti”.

Perché Beto in panchina e Success titolare?
“La scelta di Success è stata fatta in base alla gestione. Beto viene da diversi mesi di inattività, Isaac è un calciatore diverso ma che ci fa salire e sa giocare bene spalle alla porta, e da lì costruiremo la nostra fase offendente”.


💬 Commenti