Passaggio di consegne Draghi-Meloni

Scritto da Anna Grossi  | 

Ha fatto il suo ingresso alle 10:30 a Palazzo Chigi il nuovo presidente del consiglio, Giorgia Meloni, accolta ne cortile dal picchetto d’Onore. Ha sfilato guardando in volto ognuno dei presenti, solo un paio di sorrisi ma nulla che facesse trapelare la forte emozione, ha ammesso poi però a Mario Draghi che per lei si è trattato di "Una cosa impattante emotivamente". Proprio lui la aspettava con calore, in cima allo scalone d'onore di palazzo Chigi, con un "Come stai? Benvenuta". I due si sono stretti la mano e Draghi ha aggiunto: "Ti trovo benissimo". La premier incaricata ha ringraziato e insieme si sono concessi ai fotografi. Subito dopo sono usciti per un faccia a faccia nello studio del presidente.
Dopo oltre un'ora di colloquio, sono rientrati nella sala delle galere e Mario Draghi sorridente ha consegnato a Giorgia Meloni la campanella del Consiglio dei ministri formalizzando, il passaggio delle consegne, a sua volte sorridente ha suonato la campanella accontentando fotografi e stampa, ha poi salutato Draghi che ha lasciato la stanza e il palazzo attraversando anche lui il cortile, passando in rassegna il picchetto d'onore e salutando a braccia aperte l’applauso dei dipendenti della presidenza del Consiglio affacciati alle finestre. Fuori da palazzo Chigi, il premier uscente ha salutato sorridendo i giornalisti prima di entrare in auto e lasciare la sede dell'esecutivo. Con il passaggio della campanella si concludono i suoi venti mesi di governo, iniziati il 13 febbraio 2021, quando Draghi ricevette la campanella da Giuseppe Conte.

Al termine della cerimonia Il neo presidente ha presieduto il primo Consiglio dei ministri, aprendo la riunione con un sentito ringraziamento al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La riunione, durata circa mezz'ora, doveva formalizzare la carica di vicepremier per Matteo Salvini e Antonio Tajani e nominare sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano.
I due vicepremier, nel corso del breve Cdm, avrebbero ringraziato la premier e avrebbero ribadito la loro volontà di tenere unita la coalizione, si apprende da fonti interne al governo.

"Dobbiamo essere uniti per affrontare le emergenze che il Paese ha davanti", ha detto il premier Giorgia Meloni ai ministri nel corso della riunione del Cdm a quanto riferiscono alcuni presenti.


💬 Commenti