L’Italia torna al voto e sceglie Giorgia Meloni

Scritto da Anna Grossi  | 

Un voto chiaro, netto, quello degli Italiani che scelgono quasi con una voce unica Giorgia Meloni.

Con un’affluenza poco sotto al 64% (circa il 9% in meno rispetto alle precedenti elezioni politiche al 73%) l’Italia sceglie la destra di Giorgia Meloni.

Fdi è il primo partito e, a spoglio possiamo dire oramai ultimato, raccoglie il 26,10%. La coalizione del centrodestra , con il 44,05%, ottiene una maggioranza netta nel nuovo Parlamento.

Mentre quella di centrosinistra non arriva al 27%. Il Pd si attesta sotto il 19%, il Movimento 5 Stelle è al 15,4%, il Terzo Polo al 7,7%, Italexit all'1,8%, +Europa 2,9%.

Le proiezioni hanno confermato gli exit poll. E lo spoglio ha confermato le rilevazioni: la coalizione guidata da Fratelli d'Italia ha una netta la maggioranza.

Salvini non è soddisfatto, Letta incolpa Calenda per il parlamento in cui non arriva Emma Bonino e Conte per aver fatto cadere il governo Draghi, Conte si dice soddisfatto, Calenda attende Meloni nei fatti.

Nella notte invece prende la parola Giorgia Meloni nel suo quartier generale a Roma e dice: "Questa è una notte di orgoglio e riscatto. Da quello che emerge si può dire che dagli italiani è arrivata una indicazione chiara per un governo di centrodestra a guida Fratelli d'Italia. È quindi finalmente il tempo in cui gli italiani possono nuovamente avere un governo che esce da una loro indicazione alle urne. È il tempo però della responsabilità. Se si vuole far parte della storia si deve capire la responsabilità che si ha nei confronti di decine di milioni di italiani, perché l’Italia ha scelto noi e noi non li tradiremo. Come non abbiamo mai fatto. Se saremo chiamati a governare questa nazione lo faremo per tutti gli italiani, con l’obiettivo di unire questo popolo.

Al Senato il centrodestra è oltre il 43% e il centrosinistra al 27%. FdI è il primo partito con più del 26% dei consensi, la Lega crolla al 9% mentre Forza Italia è intorno all'8%. E ancora: il Pd di Enrico Letta è sotto il 20%, Azione-Italia Viva supera il 7%, Alleanza Verdi e Sinistra è oltre il 3%, +Europa 3%, Italexit intorno al 2%, Unione Popolare intorno all'1,5%, Noi Moderati all'1,1%. Il Movimento 5 Stelle è al 15%. Alla Camera in testa c'è ancora la coalizione di centrodestra con più del 43% con FdI al 26,5%, la Lega quasi al 9% e Forza Italia poco sotto l'8%, mentre il centrosinistra è al 27% (il Pd sotto il 20%). M5S è al 14,7% e Azione-Italia viva quasi all'8%. Alle ore 23 ha votato il 63,95% degli aventi diritto.


💬 Commenti