Calcio in lutto: addio a Gianluca Vialli. Pellegrini: "Dobbiamo tenerlo in vita dentro di noi"

Scritto da Leonardo Cocchi  | 
Lorenzo Pellegrini (photo Pruneti)

Il mondo del calcio è ancora una volta in lutto: Gianluca Vialli, dopo una lunga battaglia contro un tumore al pancreas, è scomparso all'età di 58 anni. 

Prima dell'allenamento di oggi, la Roma ha dedicato un minuto di silenzio all'ex giocatore della Juventus. Lorenzo Pellegrini, che insieme ad altri calciatori ha avuto modo di conoscerlo durante l'esperienza in Nazionale, ha ricordato Vialli così:

"Credo che al di fuori del calcio ci abbia insegnato tanto proprio come persona e come uomo. Oggi purtroppo non ce l'ha fatta ed è venuto a mancare. Credo che tramite i suoi insegnamenti dobbiamo tenerlo sempre in vita. Personalmente mi ha aiutato tanto. È una persona da cui credo che tutti quanti possiamo imparare tanto e io l'ho fatto. Oggi è un giorno brutto, non ci resta che trarre i suoi insegnamenti e continuare a renderlo vivo dentro ognuno di noi".


💬 Commenti