Abraham: "Mourinho è il tecnico perfetto. Futuro? Adesso penso solo a battere il Leicester"

Scritto da Leonardo Cocchi  | 

Tammy Abraham

Tammy Abraham ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Conference League contro il Leicester. Ecco le sue dichiarazioni:

Non hai mai segnato al Leicester, domani è il giorno giusto per farlo?
“Sappiamo che sono una buona squadra. Domani sarebbe il momento perfetto per me per segnare il mio primo gol contro il Leicester e aiutare la squadra a vincere”.

Quanto ti piace lavorare con José?
"Josè per me, come ho già detto, è probabilmente uno dei migliori allenatori. Sa come guidarti, è ciò di cui avevo bisogno. Per me e i compagni è il tecnico perfetto".

Ti senti cresciuto come calciatore dal tuo arrivo in Italia?
"A me piace sempre migliorarmi, vincere, anche quando segno in allenamento esulto. Mi piace lavorare duro in allenamento con i compagni. Per me è una stagione positiva che non è ancora finita, abbiamo delle partite importanti da giocare, ora penso solo a vincere domani".

Per te cosa cambia giocare con Zaniolo?
"Abbiamo giocato alcune volte insieme. Io conosco lui, lui conosce me. Giocare con lui toglie un po' di pressione da me perché lui è forte fisicamente e veloce, può venire incontro alla palla, può aiutarmi molto, posso giocare più liberamente, posso essere più me stesso perché lui mi toglie un po' di pressione. Mi piace giocare con lui"

Ti senti di rassicurare i tifosi e dire che resterai alla Roma?
"Sono nato e cresciuto in Inghilterra, è normale essere accostato a club inglesi. Sono focalizzato ora sulla Roma, sulla competizione, vediamo in futuro cosa accadrà ma ora penso solo a battere il Leicester".

Cosa fa Mourinho di diverso rispetto a Lampard (era il suo allenatore al Chelsea, ndr)?
"Bella domanda. Si tratta del fatto che qualcuno creda in me e quando succede tu fai il meglio che puoi"


💬 Commenti