Atalanta-Roma, Gasperini: "Merito alla Roma. Noi tanti errori"

Scritto da Federico Falvo  | 

Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta, ha parlato ai media dopo la sconfitta contro la Roma:

GASPERINI A DAZN

Oggi abbiamo visto qualche errore di troppo tecnico e di scelte. Come si legge questa gara?
"Non era facile, la Roma chiudeva bene tutto. Abbiamo fatto errori e altre cose bene. L'ennesimo gol preso a freddo, gol così ti mettono in difficoltà contro squadre di valore. Ma nell'arco della partita la squadra ha ripreso, nel secondo stava giocando ad una porta. Ma quell'episodio lì cambia tutto, prima del 3-1. Se Palomino tocca il pallone cambia tutto, fateci vedere che l'ha buttata dentro e allora va bene. Questa è autorete di Cristante (vede le immagini, ndr). Palomino dice di non averla toccata. Come si fa al video ad interpretare questa roba diversamente? L'arbitro ha detto che Palomino l'ha deviata. Poi magari la Roma vince lo stesso ma è un'altra partita con l'Atalanta in grande condizioni in quel momento. L'arbitro ha dato gol, state attenti. E' stato segnalato il gol di Palomino in fuorigioco, è una cosa diversa. Se Palomino ha toccato la palla è fuorigioco, altrimenti per l'ennesima volta ricambiano regolamento. Abbiamo fatto errori tecnici, abbiamo sbagliato qualche appoggio e tiro e qualche situazioni, anche molto per merito della Roma per come si è difesa. Ma per 20 minuti del secondo tempo c'era una squadra che spingeva e una che faticava ad uscire. Senza togliere meriti alla Roma, questa roba qui va spiegata. E' difficile con le immagini televisive a dare una spiegazione che non esiste. Questa roba qui toglie credibilità. Le immagini determinano, dove la prende Palomino? Ma che roba è? Non lo tocca neanche Cristante, è dietro, ma non parliamo. Mettano la faccia gli arbitri, vengano qui a parlare come faccio io dopo il 4-1. Qui ne vale la credibilità del calcio. Ragazzi non vi arrampicate sugli specchi, non voglio giudici di parte. Voglio giudici ufficiali. Se è così deve essere così sempre. Ma questa qui è una cosa che non sta in piedi. Altrimenti stiamo sempre lì al giochino se disturbava, ma di che parliamo. Se è fuorigioco questo, dopo lo sarà sempre".

CONFERENZA STAMPA GASPERINI

"L'arbitro ha dato il gol, poi gli hanno detto che era fuorigioco. Poi rivedendo le immagini abbiamo visto che la palla l'ha presa Cristante. Se poi cercano sempre di girarla, Palomino è alle spalle e nemmeno lo tocca. Che venga gente qualificata a spiegare l'episodio, magari mi convincono. Non devono dare spiegazioni a me, ma a tutti. Le telecamere sono implacabili, non c'è possibilità di sbaglio. Se hanno una telecamera che dice che l'ha toccata Palomino, ma il giocatore l'ha detto subito".

Quanto ha pesato?
"Abbiamo preso due brutti gol, il terzo ha chiuso. Noi ci abbiamo messo degli errori, ma a un certo punto giocavamo a una porta. Avevamo raggiunto il pareggio, poi magari vince la Roma, ma questa cosa è inspiegabile. Con più persone che vedono questo episodio e mi levano il gol, devono venirmelo a spiegare. Poi se è fuorigioco lo diventa sempre, poi fa giurisprudenza".

Le polemiche della maglia di Natale?
"Non so di cosa stai parlando. Pensavo fosse una cosa a fondo benefico, come tutti gli anni. Sicuramente ci sono stati degli errori, ma non è la Mole. L'unica cosa che dispiace è che in una partita importante si fa attenzione ad altre cose qui a Bergamo. Noi non ci siamo sentiti coinvolti".

Quanto dà fastidio perdere col 70% di possesso palla?
"Dà fastidio in questo modo, è inspiegabile, sono episodi troppo eclatanti, vanno spiegati, non è la prima volta in campionato. Ormai è andato, io non riesco a capire. Non capisco il gol annullato a Djimsiti con la Fiorentina, sono punti e cambiano le cose. Questo episodio qua è incomprensibile. Domani vedremo tutto quello che abbiamo sbagliato, ma tutto ciò non toglie alla prestazione della Roma. Quando perdi un po' pesantemente come oggi forse per certi aspetti è meglio, questo episodio è pesantissimo, toglie credibilità".

Secondo lei è possibile fare un incontro con gli arbitri per chiarire ciò?
"Non si capisce il regolamento. Questo è un episodio a sé, ci sono 3-4 persone, danno un'interpretazione tutti insieme. Deve fare giurisprudenza, altrimenti non è possibile. Non devono dare spiegazioni a me, chi è lì il regolamento lo conosce, me lo auguro. Poi se mi dicono così è sempre fuorigioco, va bene, avranno cambiato il regolamento. Lo sapremo per il futuro".


💬 Commenti