Roma-Sampdoria, Mourinho: "Partita bruttissima, non abbiamo giocato bene"

Scritto da Federico Falvo  | 
Jose Mourinho (photo Pruneti)

Josè Mourinho, allenatore della Roma, ha parlato ai media al termine del match contro la Sampdoria:
 

MOURINHO A DAZN

Tutta la voglia di vincere nelle sue scelte, avevate trovato il gol con pazienza. Quanto rammarico c'è?
"Non credo con pazienza. Non abbiamo giocato bene, meritavamo di vincere soprattutto per il secondo tempo, prima dell'1-0 e dopo l'1-1 abbiamo giocato con intensità e creato situazioni di dominio. Ma per me è una partita bruttissima: la squadra che voleva vincere non ha giocato bene per niente, la squadra che non voleva vincere ha fatto la partita che voleva e sono stati premiati con un punto".

Squadra stanca?
"Magari, è normale che sia così, anche per gli avversari. La Samp non ha una rosa per cui il suo allenatore può fare due squadre diverse. Ma nel secondo tempo non ho avvertito questa stanchezza, nel primo tempo invece sì, vedevo una squadra lenta con la palla e senza, con mancanza di concentrazione, abbiamo perso troppi palloni in modo facile. Tante volte questi errori sono dovuti alla stanchezza e alla mancanza di qualità. Meritavamo più di un punto, meritavamo di vincere ma abbiamo giocato male".

Quali difetti non vorrebbe più vedere dei giocatori nel girone di ritorno?
"Prima della partita ai giocatori che possono giocare bene o male, vincere o non vincere, ma ci sono cose che quando prendi non puoi perdere mai. Con l'Atalanta abbiamo avuto coraggio di giocare, la voglia di pressare e vincere tutti i livelli, di giocare veloce e il rammarico oggi è non aver visto questo tipo di atteggiamento. Magari c'è un po' di stanchezza, che mi sembra normale. Non voglio essere troppo critico con i miei, sono sempre al loro fianco ma non abbiamo giocato bene. Dall'altra parte c'era una squadra che non voleva giocare, non vorrei fosse una critica al mio avversario. Ma hanno preso tempo, hanno fatto questo tanto volte. Per una squadra che non gioca bene e non sta tranquilla nel gioco aiuta. Dopo l'1-1 solo una squadra di nuovo voleva vincere e loro si son messi dietro, sono felici del punto quindi auguri a loro per questo".

Sta pensando in prospettiva: con il rientro di Pellegrini pensa di restare con questa disposizione o cambierà qualcosa?
"Vediamo, l'importante è che torni Pellegrini. Se tutto va bene e non succede niente in questo periodo di Natale, parlo di Covid per la gente che viaggia, penso che solo Spinazzola sarà indisponibile".

Per riassumere questo girone d'andata con un post su Instagram, che foto e che didascalia sceglierebbe?
"Un post normalissimo perché la nostra mi sembra una classifica normalissima. Inter, Milan, Juve e Atalanta sono davanti. Quindi il post non sarebbe fantastico e non sarebbe da un milione di like, sarebbe un post normalissimo perché la nostra classifica è normalissima".

MOURINHO A ROMA TV+

"Per me è stata una partita orribile, la squadra che voleva vincere non ha giocato bene e la squadra che non voleva vincere ha fatto il suo gioco e va via felice con il punto, però per dominio, soprattutto nella parte finale del match, avremmo meritato di vincere. Non abbiamo giocato bene però, per niente".

Cosa è mancato secondo lei?
"All'inizio del match era facile capire che la squadra non era intensa, né con palla né senza, difficoltà a pressare, senza quella freschezza, poi la palla si perdeva troppo facilmente, difficoltà nel prendere le linee insieme, mi è sembrata una squadra un po' stanca, poi nel secondo tempo con i cambi siamo migliorati, abbiamo creato di più, anche dopo l'1-1, che viene fuori dal contesto del gioco perché dopo il vantaggio sembrava una gara in controllo. Quando c'è 1-0 c'è sempre questa possibilità. Davvero, se io sono a casa a vedere questa partita dopo 10 minuti cambio subito, chi voleva giocare lo ha fatto male e chi non voleva giocare non lo ha fatto. Partita brutta".

MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Cosa è mancato oggi?
"Principalmente il primo tempo. Abbiamo avuto difficoltà su tutti i livelli, la squadra sembrava stanca, non concentrata al massimo. Troppa difficoltà nel pressare e nel tenere le linee alte. Troppi errori con e senza palla, poca iniziativa. Solo Zaniolo nel primo tempo ha giocato con reattività e intensità. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio. Siamo stati più intensi, abbiamo cambiato la posizione di Mkhitaryan e creato occasioni, potevamo segnare prima e dopo il gol di Shomurodov. È molto difficile affrontare una squadra che non vuole giocare e che ha fatto bene per prendere il suo punto. Sul piano del gioco è colpa nostra, ci è mancata qualità".

Come sta Abraham?
"Sta male, il problema è alla caviglia. Ho visto solo il sangue, niente più. Non riusciva a camminare. Lui voleva provare a continuare, ma non era possibile. Non penso sia grave, ma sicuramente non sta bene".

Il gol subito?
"Non l'ho visto, era troppo lontano da me. Non l'ho rivisto in tv, non so se abbiamo perso qualche duello individuale. Di solito difendiamo bene con qualche giocatore a uomo e altri a zona".

Aveva chiesto maggiore pressione nel primo tempo e i giocatori non riuscivano a farlo?
"La Sampdoria ha abbassato tanti giocatori in fase di costruzione. Non creava pericoli, ma cercavano di allungare la nostra squadra. La verità è che avevano la palla, ma senza creare pericoli. Hanno solo dato instabilità a noi. Nel secondo tempo abbiamo cambiato atteggiamento e senza giocare bene abbiamo creato delle opportunità".


💬 Commenti