Zaniolo: "L'interesse delle grandi squadre mi fa piacere. Erede di Dybala? Vediamo"

Scritto da Leonardo Cocchi  | 

Nicolò Zaniolo (photo Bertea)

Nicolò Zaniolo ha rilasciato un'intervista ai microfoni ufficiali de La Gazzetta dello Sport. Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni:

La tua stagione?
"L’obiettivo di quest’anno era non fermarsi, riprendere continuità e tornare ad essere un calciatore. Ho segnato 8 gol, che a qualcuno sembrano pochi, ma era da folli pensare che potessi farne 25-30 dopo due anni senza pallone. E poi, abbiamo regalato ai nostri tifosi un trofeo che mancava da tantissimo. Quindi, è andata benissimo".

Sull'interesse da parte di altre squadre:
"L’interesse delle grandi squadre mi fa piacere: se pensano a te vuol dire che vali. E questo no, non mi distrae né mi fa montare la testa. Piuttosto mi alleno ancora più motivato: voglio dimostrare che sia giusto essere accostato a questi top club".

Sei l'erede di Dybala?
"È un giocatore fantastico, vediamo. La vita è imprevedibile, mi alleno e aspetto".

Sull'ipotesi di andare via:
"Se dovesse succedere, mi mancherebbero tante persone".


💬 Commenti