Raggi:” Pallotta non ha pagato la multa per il bagno nella fontana”

Scritto da Gianluca Gianoli  | 

Parole al veleno tra James Pallotta e Virginia Raggi. Dopo la revoca della delibera sul pubblico interesse riguardo al progetto Tor di Valle, la Sindaca di Roma ha commentato favorevolmente l’accaduto, commentando così: ”Ora si apre un nuovo capitolo per la città di Roma”. 
Parole che non sono affatto piaciute all’ex presidente giallorosso, il quale ha prontamente risposto:” Eravamo pronti a spendere 750 milioni di euro per un nuovo stadio, Goldman e altri potrebbero confermarlo e il sindaco fa questi commenti oggi? Per il bene di Roma, vi prego di nominare un nuovo sindaco competente".

Non si è fatto attendere il commento di Virginia Raggi che attraverso un’intervista al Corriere dello Sport, ha commentato le parole di Pallotta. Ecco uno stralcio:

Ha già incontrato i Friedkin. Avete un’idea sull’area? 
"Non ne abbiamo ancora parlato. Non avrebbe avuto senso, sarebbe stato irrituale con un altro dossier ancora aperto. Aspetto la proposta e aspetto Dan e Ryan Friedkin in Campidoglio".

Pallotta è stato molto duro con lei, auspicando un sindaco “competente per Roma” visto che sotto questa amministrazione è sfumato “un investimento da 750 milioni di euro”. 
"Le parole di Pallotta valgono quel che valgono. E i tifosi della Roma lo sanno. La cifra di 750 milioni? Le dico solo che aveva promesso di pagare una multa per il bagno nella fontana e non l’ha fatto (nella notte di Roma-Barcellona 3-0 del 10 aprile 2018, ndr). Aveva promesso di ristrutturare un’altra fontana e non l’ha fatto. Andiamo avanti, conta solo il futuro".


💬 Commenti