Bodo/Glimt contro Roma: «Falsi, c’è il video. Denunceremo Nuno Santos»

Scritto da Claudio Fratini  | 
Jose Mourinho (photo Bertea)

Durissimo il comunicato del Bodo/Glimt in merito a quanto accaduto nel post partita del match di Conference League contro la Roma che ha accusato gli avversari di aggressione.

Queste la presa posizione ufficiale del club norvegese: «Il comportamento della Roma non è solo un attacco fisico a Kjetil Knutsen, è un attacco sistematico ai valori del Bodo Glimt. Noi come piccolo club non possiamo stare con il cappello in mano e accettare un simile comportamento. La Roma sta bombardando i media di falsità, nel tentativo di nascondere un comportamento antisportivo. Glimt sa che c’è un video dell’incidente, che mostra l’attacco a Knutsen da parte di tesserati della Roma. Il club ha visto questo video. Chiediamo che il pubblico abbia accesso a questo video di proprietà della Uefa. Siamo scioccati dal comportamento riprovevole della Roma durante la partita. Una comprovata violazione delle regole del gioco è che l’allenatore dei portieri della Roma si è posizionato illegalmente fuori dall’area tecnica, dove ha continuamente molestato verbalmente e con dei gesti Knutsen. Abbiamo informato il quarto arbitro e il delegato in diverse occasioni. Le denunce non sono state ascoltate e l’allenatore dei portieri della Roma ha potuto continuare il suo comportamento senza ostacoli. Non c’è altra scelta che denunciarlo alla polizia sulla base dell’aggressione fisica a Kjetil Knutsen. È completamente insostenibile con un tale comportamento. Questa è una provocazione sistematica».


💬 Commenti