El Shaarawy: “Mourinho ci ha portato entusiasmo, noi bravi a seguirlo”

Scritto da Martina Stella  | 

Due gol in due partite, Stephan El Shaarawy non si ferma più. Il Faraone ha parlato a fine match per raccontare le sue emozioni

Sei arrivato l’anno scorso e c’era un clima diverso. Senti questa entusiasmo ora e di chi è il merito? "Chiaro che si respira un’aria davvero diversa. L’arrivo di Mourinho ha portato davvero tanto entusiasmo. Noi siamo stati bravi in queste sei partite a seguirlo, a recepire la sua mentalità vincente e in queste partite l’abbiamo dimostrato. Bisogna tenere alto l’entusiasmo perché comunque le cose cambiano rapidamente. C’è tanto entusiasmo, c’è tanta voglia di far bene e bisogna mantenere".

Dopo queste ultime due partite possiamo dire “El Shaarawy è tornato”? "Mah, quello che posso dire è che bisogna sempre cercare di lavorare senza esaltarsi. Si, abbiamo vinto sei partite, ok, ho fatto tre gol ma bisogna continuare così e sono contento di quello che sto facendo".

Che indicazioni ti dà Mourinho? "Il mister è un allenatore che parla molto, che comunica tanto con i giocatori. Mi ha parlato anche prima della partita contro il Sassuolo. È un allenatore che ti motiva, che sa toccare le corde giuste. Che dice sempre la cosa giusta al momento giusto e mi sta dando fiducia. Di questo posso solo ringraziarlo ed è un onore per me essere allenato da un allenatore come lui che ha vinto tantissimo, lo conosciamo tutti. Dobbiamo seguirlo e ascoltarlo perché è un valore importante".

Mourinho con i suoi consigli riuscirà a portarti al Mondiale? "Sì, questo è un obiettivo. Sicuramente c’è grande dispiacere non essere andato all’Europeo. Sono frasi scontate ma è vero, per andare in Nazionale devo far bene qui e sono contento di quello che sto facendo. Il Mondiale è un obiettivo ma prima c’è la Roma e far bene in campionato e in Conference, dove vogliamo arrivare in fondo".


💬 Commenti