AS Roma Femminile, Bartoli: "Non abbiamo giocato benissimo, ma l'importante era portare la vittoria a casa davanti al nostro pubblico meraviglioso"

Scritto da Leonardo Cocchi  | 

Elisa Bartoli in piedi in panchina

Elisa Bartoli, difensore e capitano dell'AS Roma Femminile, ha rilasciato un'intervista ai microfoni ufficiali del club al termine del derby vinto contro la Lazio. Ecco le sue dichiarazioni:

Che partita è stata?
"I Derby sono sempre partite difficili in cui non contano i punti in classifica e oggi si è visto. Un 3-2 sofferto, abbiamo sbagliato tanti gol e sicuramente non abbiamo giocato benissimo, ma l'importante era portare la vittoria a casa davanti al nostro pubblico meraviglioso". 

Il Derby per te? 
"Per me è stato particolare, fino a questa mattina non sapevo se potessi esserci o no. Quindi è stata tutto una rincorsa, sono stata 21 giorni a casa per il COVID-19, non pensavo di essere qui oggi in panchina, figuriamoci di entrare 10 minuti con un pubblico meraviglioso che mi ha fatto venire i brividi dal primo al 94esimo minuto. Posso solo che ringraziare". 

Sensazioni in campo avendo un pubblico così?
"Forse lo abbiamo un po' sofferto. Ho visto una squadra contratta. Roma è speciale, unica, è fatta di cuore e oggi ce l'hanno dimostarato"

Adesso secondo posto.
"Per la prima volta finiamo il girone di andata come seconde in 4 anni, queste deve darci la forza, il coraggio e la spinta di crederci, perché se uno non ci crede non c'è niente da fare. Dobbiamo unirci ancora di più per far sì di arrivarci anche a fine anno". 


💬 Commenti