Una vittoria fondamentale, adesso testa al Milan

Scritto da Daniele Aloisi  | 

La Roma prima di ieri aveva vinto solamente 15 volte a Cagliari su 41 incontri disputati, i romanisti sapevano già da prima dell’inizio del match che non sarebbe stata una gara semplice anche se la classifica poteva far pensare ad una vittoria in scioltezza. Al 52’ del primo tempo Pavoletti porta in vantaggio i sardi grazie all’ennesimo gol preso in maniera rocambolesca dalla squadra di Mourinho, la scintilla incredibilmente arriva da un classe 2003 che prima di ieri non aveva mai esordito. Felix Afena-Gyan, nome complicato ma ragazzo con umiltà che si mette a disposizione della squadra nel momento del bisogno e riesce a far cambiare passo alla Roma. Sulla traversa di Pellegrini molti già avevano pensato che questa partita sarebbe stata una delle tante, una di quelle gare in cui noi non vinciamo mai. E invece per una volta a Cagliari il vento gira dalla nostra parte, prima il colpo di testa di Ibanez ( palo-gol, tanto per cambiare) e poi la pennellata del capitano che va ad esultare sotto la pezza per Antonio De Falchi, come De Rossi a Siena, e 3 giorni prima di Roma-Milan. Inutile menzionare i lamenti di un allenatore che non conosce neanche le regole del calcio. I giallorossi strappano 3 punti importante e tornano a vincere in trasferta dopo la gara di Salerno senza gioca bene, ma dopo tanti punti persi dominando gli avversari possiamo per una sera abbandonare le analisi tattiche e le critiche perché a questa squadra per ora possiamo rimprovera veramente poco, tralasciando la figuraccia norvegese. La Roma arriva alla sfida di domenica da quarta in classifica e di nuovo si troverà di fronte la capolista come 3 giorni fà ma con la consapevolezza di aver ritrovato un gruppo che sembrava smarrito. i tifosi non hanno mai smesso di credere in questa squadra, ieri in 300 di mercoledì sera e domenica saranno invece 48000 per trascinare la Roma alla vittoria che serve per sfatare il tabù delle sfide con le big, infatti anche quest’anno la Roma non è partita con il piede giusto collezionando un solo punto in 3 gare anche ringraziando la classe arbitrale. La Roma non batte il Milan dal 2019, dove si impose per 2 a 1 grazie al gol di Nicolò Zaniolo che deve ancora sbloccarsi in campionato ma che sta convincendo tutti, o quasi, con prestazioni di altissimo livello. Godiamoci la vittoria di ieri e pensiamo a domenica.


💬 Commenti