Roma-Brescia, il miglior attacco è la difesa

Roma-Brescia, il miglior attacco è la difesa

Vince la Roma al rientro dalla sosta.

Vince con un rotondo 3-0 ai danni di un Brescia in netta difficoltà, ma soprattutto con una prestazione di carattere che, malgrado le condizioni climatiche e la pesantezza del terreno di gioco, vede la squadra crescere costantemente con il passare dei minuti.

Dopo un primo tempo opaco, nel quale la Roma sembra quasi prendere confidenza con il campo e pecca spesso di concretezza negli ultimi metri, nella seconda frazione di gioco gli uomini di Fonseca attaccano verso la Curva Sud con un’intensità ed un peso offensivo differente, dimostrandosi nettamente superiori alle “Rondinelle” e riuscendo agevolmente a portare a casa la vittoria.

In una giornata in cui il capitano Alessandro Florenzi torna finalmente a guidare la sua squadra nel suo ingresso in campo, e che ha visto il rientro tra i titolari di Lorenzo “Il Magnifico” Pellegrini, i due Romani sono protagonisti di un ottima prestazione, ma a decidere la gara arrivano dalle retrovie le incursioni dei centrali di difesa.

Smalling, vero e proprio stakanovista di questa Roma, sempre piu leader e punto fermo del gruppo, dopo aver sbloccato il match dagli sviluppi di un calcio d’ angolo, serve con una sponda di testa il pallone che Mancini trasforma nel 2-0.

Se spesso la miglior difesa è l’attacco, quest’oggi il rapporto si è decisamente invertito, nel senso letterale della frase, e i difensori hanno vissuto una giornata da veri attaccanti.

A mettere il sigillo sulla gara, giacchè si parla di bomber, è proprio il numero 9 giallorosso, Edin Dzeko, che interrompe il proprio diguno di gol iscrivendosi al tabellino dei marcatori e chiudendo un match già indirizzato su binari ben precisi.

Roma dunque momentaneamente quarta, aspettando il risultato del Cagliari a Lecce, e a due punti di distanza dai “cugini” Biancocelesti.

Domenico Delli Muti

Domenico Delli Muti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us